Skip to main content

Misura del consumo di aria compressa

Equipaggiato per la ISO 50001 con ALMiG

In quasi tutte le stazioni di aria compressa si nasconde un potenziale di risparmio energetico fino al 40%. Per individuare i costosi punti deboli del vostro sistema e ottimizzare la fornitura di aria compressa, esaminiamo in modo critico tutti i componenti, dal generatore di aria compressa all'utilizzatore di aria compressa.

L'energia sta diventando sempre più costosa e ha un impatto sulla competitività delle aziende. Per ridurre i costi, sempre più aziende si affidano a sistemi ad alta efficienza energetica. Anche lo standard internazionale di gestione dell'energia ISO 50001, introdotto nel giugno 2011, sta assumendo un ruolo sempre più importante. Molte aziende - indipendentemente dal fatto che siano piccole, medie o grandi imprese - si stanno facendo certificare secondo questo standard. Molti non sanno che l'aria compressa, che è la principale fonte di energia nell'industria dopo l'elettricità, ha anche un elevato potenziale di risparmio.
ALMiG ha sviluppato una procedura speciale per scoprire i possibili risparmi energetici nella generazione e nel consumo di aria compressa: Il sistema di bilanciamento energetico (EBS).
In quasi tutte le stazioni di aria compressa si nasconde un potenziale di risparmio energetico fino al 40%. Per individuare i costosi punti deboli del vostro sistema e ottimizzare la fornitura di aria compressa, esaminiamo in modo critico tutti i componenti, dal generatore d'aria compressa all'utenza.


Generazione di aria compressa

I costi energetici rappresentano fino al 90% dei costi operativi per la generazione di aria compressa.
I moderni compressori a risparmio energetico con controllo della velocità consentono di risparmiare fino a risparmiare fino al 25% di energia.


Sistemi di controllo

I sistemi di controllo intelligenti monitorano e ottimizzano l'intera stazione di aria compressa e contribuiscono a ridurre i costi e ad aumentare l'affidabilità operativa.


Preparazione dell'aria compressa

Ogni applicazione richiede un trattamento speciale:

  • Troppa preparazione = costi energetici e operativi inutili
  • Troppa poca preparazione = perdita di qualità o addirittura interruzione della produzione


Recupero del calore

Fino al 94% dell'energia utilizzata per generare aria compressa viene convertita in calore e può essere utilizzata in vari modi, ad esempio come riscaldamento o acqua di servizio.

Il "piano in 3 fasi" del sistema di bilanciamento energetico (sistema EBS) di ALMiG risolve i vostri problemi energetici. Questo sistema di bilanciamento energetico mostra come l'intero sistema di aria compressa possa essere gestito con la massima efficienza energetica e come sia possibile eliminare gli sprechi di energia.

Il "piano in 3 fasi" del sistema EBS di ALMiG consiste in tre fasi:

  • Misura
  • Analizzare
  • Simulare

I vantaggi della misurazione del consumo di aria compressa e della successiva simulazione sono evidenti:

  • L'intero sistema di aria compressa diventa trasparente.
  • Vengono rivelati i punti deboli.
  • Una serie di rappresentazioni tabellari e grafiche supporta il processo decisionale.
  • È possibile simulare gli effetti delle variazioni nella stazione dell'aria compressa.
  • In questo modo è possibile esaminare tutti gli scenari e sviluppare la soluzione ottimale per la propria situazione.

La consulenza individuale sull'ottimizzazione dei costi di una stazione di aria compressa può essere fornita solo sulla base di informazioni incorruttibili ottenute in precedenza e sulla simulazione di futuri sistemi o concetti complessivi di aria compressa.
Un motivo sufficiente perché gli specialisti ALMiG determinino il vostro attuale consumo di aria compressa con l'aiuto di una misurazione esatta dei consumi, per poi elaborare insieme a voi una soluzione di sistema ottimale.


Perdite nel sistema di aria compressa

I risultati della misurazione EBS possono essere utilizzati anche per determinare se il sistema di gestione dell'aria compressa presenta perdite.
Sapevate che il tasso di perdita medio di una stazione di aria compressa è quasi del 30%? I punti di perdita nell'intero sistema di aria compressa, ad esempio nella linea di distribuzione o nei vari punti di collegamento all'utenza, comportano un fattore di costo elevato. Le falle agiscono come ugelli da cui l'aria fuoriesce a grande velocità.
Poiché l'aria che fuoriesce è invisibile e inodore e non rappresenta un pericolo diretto, di solito non viene trattata con la stessa attenzione riservata, ad esempio, a una perdita in un tubo dell'acqua. La maggiore portata richiesta dalle perdite comporta un aumento dei costi energetici per la generazione di aria compressa.

Ulteriori informazioni sulle perdite nei sistemi di aria compressa

 

Richiedi subito una consulenza